venerdì 25 dicembre 2015

mercoledì 16 dicembre 2015

Janis Joplin - Ball and chain


Yeah! Alright!

Sittin' down by my window,
Honey, lookin' out at the rain.
Lord, Lord, Lord, sittin' down by my window,
Baby, lookin' out at the rain.
Somethin' came along, grabbed a hold of me,
And it felt just like a ball and chain.
Honey, that's exactly what it felt like,
Honey, just dragging me down.


And I say, oh, whoa, whoa, now hon', tell me why,
Why does every single little tiny thing I hold on goes wrong ?
Yeah it all goes wrong, yeah.
And I say, oh, whoa, whoa, now babe, tell me why,
Why does every thing, every thing.
Hey, here you gone today, I wanted to love you,
Honey, I just wanted to hold you, I said, for so long,
Yeah! Alright! Hey!


Love's got a hold on me, baby,
Feels just like a ball and chain.
Now, love's just draggin' me down, baby, yeah,
Feels like a ball and chain.
I hope there's someone out there who could tell me
Why the man I love wanna leave me in so much pain.
Yeah, maybe, maybe you could help me, come on, help me!


And I say, oh, whoa, whoa, now hon', tell me why,
Now tell me, tell me, tell me, tell me, tell me, tell me why, yeah.
And I say, oh, whoa, whoa, whoa, when I ask you,
When I need to know why, c'mon tell me why, hey hey hey,
Here you've gone today,
I wanted to love you and hold you
Till the day I die.
I said whoa, whoa, whoa!!


And I say oh, whoa, whoa, no honey
It ain't fair, daddy it ain't fair what you do,
I see what you're doin' to me and you know it ain't fair.
And I say oh, whoa whoa now baby
It ain't fair, now, now, now, what you do
I said hon' it ain't fair what, hon' it ain't fair what you do.
Oh, here you gone today and all I ever wanted to do
Was to love you
Honey an' I think there can be nothing wrong with that,
Only it ain't wrong, no, no, no, no, no.


Sittin' down by my window,
Lookin' at the rain.
Lord, Lord, Lord, sittin' down by my window,
Lookin' at the rain, see the rain.
Somethin' came along, grabbed a hold of me,
And it felt like a ball and chain.
Oh this can't be in vain
And I'm gonna tell you one just more time, yeah, yeah!


And I say oh, whoa whoa, now baby
This can't be, no this can't be in vain,
And I say no no no no no no no no, whoa!
And I say whoa, whoa, whoa, whoa, whoa
Now now now now now now now now now no no not in vain
Hey, hope there is someone that could tell me
Hon', tell me why,
Hon', tell me why love is like
Just like a ball
Just like a ball
Baaaaaaalllll
Oh daddy, daddy, daddy, daddy, daddy, daddy, daddy, daddy
And a chain.
Yeah!





















sì! tutto a posto!
Seduta sotto la mia finestra,
Tesoro, guardando la pioggia fuori.
Signore, Signore, Signore, seduta sotto
la mia finestra,
Baby, guardando la pioggia fuori.
Qualcosa è arrivato, 
mi ha presa
Sembrò come una palla al piede.
Tesoro, è esattamente come sembrò,
tesoro, qualcosa che semplicemente mi trascinava giù.
E dico, oh, whoa, whoa, ora tesoro, dimmi perché,
Perché ogni singola piccola minuscola cosa che tengo va male?
Sì, tutto va male, sì.
E dico, oh, whoa, whoa, ora tesoro, dimmi
perché,
Perché ogni cosa, ogni cosa.
Hey, oggi te ne sei andato, ho voluto 
amarti,
Tesoro, ho semplicemente voluto tenerti, ho detto, 
a lungo,
sì! Tutto a posto! Hey!
L'amore ha una presa su di me, baby,
sembra una palla al piede.
Ora, l'amore mi sta trascinando giù, baby,
yeah,
sembra una palla al piede.
Spero ci sia qualcuno là fuori che mi
potrà dire
perché l'uomo che amo vuole lasciarmi
in talmente tanto dolore.
sì, forse, forse potrai aiutarmi,
dai, aiutami!
E dico, oh, whoa, whoa, ora tesoro, dimmi
perché,
Ora Dimmi, dimmi, dimmi, dimmi, dimmi
dimmi perché, sì.
E dico, oh, whoa, whoa, quando ti 
chiedo,
quando ho bisogno di sapere perché,
dai dimmi perché, hey hey hey,
oggi te ne sei andato,
ho voluto amarti
 E tenerti
fino al giorno della mia morte.
Ho detto whoa, whoa, whoa!!
E dico oh, whoa, whoa, no tesoro
Non è giusto, papà non è giusto quello che fai Vedo cosa mi stai facendo e sai
che non è giusto.
E dio oh, whoa whoa ora baby
non è giusto, ora, ora, ora quello che fai
Ho detto tesoro non è giusto cosa, tesoro 
non è giusto quello che fai.
Oh, te ne sei andato oggi e tutto quello
che volevo fare
era amarti
Tesoro e penso che non ci può essere niente di sbagliato in questo,
solamente 
solo che non è sbagliato, no,no,no,no.
Seduta sotto la mia finestra,
guardando la pioggia.
Signore, Signore, Signore, seduta sotto
la mia finestra,
guardando la pioggia, vedendo la pioggia.
Qualcosa è arrivato, 
mi ha presa
Sembrò come una palla al piede.
Oh, questa non può essere vano
E ti dirò solamente un altra volta
yeah, yeah!
E dico oh, whoa whoa, ora baby
Questo non può essere, no questo non può essere vano,
E dico no no no no no no no no,
whoa!
E io whoa, whoa, whoa, whoa,
whoa
Ora ora ora ora ora ora ora ora ora 
no no non invano
hey, spero che ci sia qualcuno che mi possa dire
tesoro, dimmi perché,
tesoro, dimmi perché l'amore è come
Proprio come una palla
Proprio come una palla
Paaaaaaallllllaaaaa
Oh papà, papà, papà, papà, papà, papà, papà, papà
Al piede.
Yeah!

.: "22"

.: "22": Dalle ricerche per la realizzazione di: “Al Dio ignoto” di Rodolfo Bisatti, nasce un’esperienza teatrale:    VENERDì 18 DICEMBRE 2015...

"22"

Dalle ricerche per la realizzazione di: “Al Dio ignoto” di Rodolfo Bisatti, nasce un’esperienza teatrale:  
VENERDì 18 DICEMBRE 2015 – TEATRO BIXIO – VIA MAMELI 4 - VICENZA
22” è sicuramente un incontro teatrale fondamentale del quale ci si ricorderà per sempre; il racconto di una madre che ha perso una figlia di leucemia a 16 anni, reso in modo crudo, dolce, realistico e appassionante da Laura Pellicciari che ci incatena e ci costringe ad ascoltare la verità, a riflettere e quindi a stare insieme, ad evolvere.
“Metterci nel dolore dell’altro senza arrogantemente presupporre di poter sentire il dolore al suo posto ma procedere verso quella direzione con il giusto riguardo” (Dott. Augusto Caraceni)
Il monologo teatrale sarà preceduto da un’introduzione di Rodolfo Bisatti.
Segue il dialogo di Laura Pellicciari e a chiusura un incontro con il pubblico e le associazioni
Un ringraziamento particolare a Paola e a sua figlia Susanna, che non abbiamo mai conosciuto in vita ma che ci sta accompagnando amorevolmente e pazientemente verso la concretizzazione del progetto: Al Dio Ignoto www.aldioignoto.com

Kineo team


giovedì 10 dicembre 2015

Praticare la differenza - Assunta Signorelli


Il sapere non è fatto per comprendere, ma per prendere posizione, diceva Michel Foucault. Questo libro raccoglie la sintesi di un lavoro teorico e operativo lungo oltre quarant’anni nei servizi di salute mentale. Una costante riflessione sul proprio agire quotidiano di medico e psichiatra di una donna che, a partire dall’esperienza triestina, ha messo alla prova il suo saper fare. Un sapere pratico e politico, consapevole che la salute di una persona con sofferenza psichica è una conquista della persona e non un dono dello psichiatra. Qui sono raccolti gli interventi più significativi, a cominciare dai rapporti tra questione di genere e psichiatria, di una delle principali protagoniste dell’esperienza di Franco Basaglia.

sabato 5 dicembre 2015

AL DIO IGNOTO

Nostra azione teatrale il 13 e 14 Dicembre 2015 alle ore 21 al Teatro Belli di Trastevere a Roma. Si chiama 22. E' il monologo di una madre che ha perso sua figlia alla fine di un lungo e faticoso percorso di terapie. 22 è preceduto da un mio intervento e seguito da una discussione pubblica. 22 è stato concepito per approfondire e anticipare un film sul tema dell'elaborazione al lutto: " AL DIO IGNOTO”.

Rodolfo Bisatti / Kineofilm s.r.l.


sabato 7 novembre 2015

.: TERZOCINEMA - MARSIGLIA 2015samedi 28 novembreLa c...

.: TERZOCINEMA - MARSIGLIA 2015samedi 28 novembreLa c...: TERZOCINEMA - MARSIGLIA 2015 samedi 28 novembre La cruauté de la mer Rodolfo BISATTI / 98’ / 2014 Le film est une histoire de sép...
TERZOCINEMA - MARSIGLIA 2015
samedi 28 novembre

La cruauté de la mer
Rodolfo BISATTI / 98’ / 2014

Le film est une histoire de séparation, vue par les yeux d’une fillette de six ans. Sa vie, les images, lessons, les chants plongent dans les profondeurs de la mer — pas seulement métaphoriquement — pour réémerger et trouver des transparences opportunes au le fil de l’eau. Elle apprécie les après-midis avec son père, elle parle aux présents et aux personnes
absentes. Elle prête attention aux mystères de la mer et des adultes.


giovedì 29 ottobre 2015

TERZOCINEMA

??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

.: TERZOCINEMA - ROMA - NOVEMBRE 2015

.: TERZOCINEMA - ROMA - NOVEMBRE 2015: Cos’è il terzo cinema e a che cosa servono gli incontri stagionali “Il terzo cinema è un’agorà aperto (la piazza principale del nu...

TERZOCINEMA - ROMA - NOVEMBRE 2015



Cos’è il terzo cinema e a che cosa servono gli incontri stagionali

“Il terzo cinema è un’agorà aperto (la piazza principale del nuovo cinema) per mettere in contatto persone di diverse provenienze culturali e geografiche, impegnate nello studio e la fabbricazione di Comunicazione audio/visiva.  Non si tratta di un sondaggio su progetti singoli in cerca di produttore, ma sul costituire opportunità di collaborazione professionale secondo un’idea di “rete”: rete di connessioni e rete di protezione. L’idea è di affermare la necessità di uscire dagli isolati ghettizzanti o peggio, dal funambolismo individuale e decadente dell’autore fantozziano che bussa alle porte dei potenti per ottenere udienza. Terzocinema si allontana dalle comiche dei pitch e concorre insieme ad altre realtà internazionali a una trasformazione radicale del sistema Comunicazione-Cinema. Lavora per combattere il video-analfabetismo con vari progetti strutturati tra cui il più avanzato (V.A.M). Lavora per utilizzare in modo più congruo i finanziamenti che, nonostante siano “pubblici”, si riversano in tasche già ricche, lavora per affermare la necessità di creare spazi di godimento per opere d’arte che faticano a trovare una posizione accettabile in situazioni così “riservate”.  Pertanto nelle riunioni si parlerà in modo concreto dei lavori in corso, delle possibilità di collaborazione e scambio delle opportunità anche semplicemente logistiche che il terzocinema rileva e rende praticabili, della distribuzione delle opere e dell’importanza dei lavori collettivi.  Sono quindi invitati alle riunioni tutti quelli che hanno a che fare con il Cinema: registi, maestranze, produttori, giornalisti, fotografi, critici, il pubblico che è la parte fondante di questa giovane arte.  Chi desidera rapportarsi con Kineofilm e manda il proprio CV è calorosamente invitato a farsi vivo in queste riunioni stagionali perché non esistono scorciatoie ad personam per entrare a far parte dei nostri progetti. A quelli invece che pensano che queste riunioni siano inutili o abbiano esaurito la loro funzione, auguro di avere sempre dei compagni di viaggio in grado di sostenerli nei momenti belli e brutti della loro carriera. Un caro saluto a tutti. ”

Rodolfo Bisatti  
Trieste - 28 – Ottobre – 2015


Le cose più interessanti si nascondono dietro gli “altarini"



martedì 27 ottobre 2015

AL DIO IGNOTO

Scena: Il Sogno della Vita che Verrà - Castel Tirolo Lunedi’ 26 Ottobre - 2015 






venerdì 23 ottobre 2015

LA CRUDELTA' DEL MARE

un film di Rodolfo Bisatti

con Carlotta, Marcello Gabriel e Laura

Festival del Cinema delle Donne Cina apre le tende per il terzo anno

La parità di genere sarà promossa anche quest'anno durante la Cina Festival delle donne Film (CWFF), che si svolge a Pechino tra il 19 e il 27 settembre.
Sarà la terza edizione del festival, che presenta una gamma di diverse femministe, film provenienti da vicino e all'estero in diverse località a Pechino.Alcuni di questi luoghi includono il UCCA, il Teatro Penghao, il Centro Crossroads, svedese e ambasciate polacche, l'American Center di Pechino e Gangcuo Cafe. Dopo 27 settembre, il festival sarà poi andare in un tour nei prossimi mesi a 6 altre città cinesi.

Lotta contro la disuguaglianza di genere

Attraverso una varietà di film, forum e discussioni che si occupano di questioni femminili, il festival si propone di affrontare direttamente i problemi della disuguaglianza di genere. Il CWFF lavora per aumentare la consapevolezza del pubblico e la visibilità delle registe, femministe e delle donne in arte e cinema e illuminare la moltitudine di sfide che attendono le donne in Cina. Questo presenterà un'opportunità per i registi nazionali e internazionali, accademici e attivisti femminili a rete, scambiare idee e rafforzare la comunità cinematografica. Tutte le attività saranno incentrate sulla promozione dei diritti delle donne e stimolare la consapevolezza di sé delle donne attraverso il mezzo cinematografico.
Come negli anni precedenti, il festival sarà proiettato un gran numero di film stranieri e cinesi, che ritraggono la vita delle donne e narrazioni. Essi coprono una gamma di argomenti durante i forum di discussione, come l'uso di questioni femministe negli script per fare un buon film, le donne devono affrontare sfide nel settore della cinematografia e la violenza contro le donne.La rassegna cinematografica è promosso dall'ambasciata olandese, nonché da altre istituzioni e organizzazioni che promuovono la parità di genere.
Fatta eccezione per le sessioni di apertura e di chiusura di screening, tutte le proiezioni durante il festival sono liberi di entrare.

giovedì 8 ottobre 2015

Vi invitiamo a partecipare all' 8° MEETING del 

TERZOCINEMA

l'incontro si terrà a ROMA sabato 14 novembre 2015 dalle 14.30 alle 19.30 e domenica 15 novembre 2015 dalle 10.00 alle 15.00
presso CITTA' DELL'ALTRA ECONOMIA Largo Dino Frisullo 00153 ROMA

Gli incontri del TerzoCinema sono incontri informali dove gli interventi sono liberi. Ognuno ha l’opportunità di presentare al gruppo il proprio progetto anche tramite materiale audiovisivo. Il terzocinema è un movimento non soggetto alla sovranità o all’ingerenza del mainstreaming commerciale o d’autore e si propone di generare forme non convenzionali di linguaggio, di produzione e di distribuzione, attraverso la realizzazione di una rete fisica di professionisti nel mondo della cultura, della comunicazione, delle arti e dello spettacolo in generale. Il “movimento” del terzocinema è nomade e si ritrova stagionalmente in paesi e città diverse.

Precedenti incontri
1° Meeting 13/7/2013 Pordenone (ART AIA, Sesto al Reghena)
2° Meeting 19-20/10/2013 Milano (Made in Mage, Sesto S. Giovanni)
3° Meeting 21/2/2014 Trieste (L’Officina dei Sensi, Palazzo della Regione FVG)
4° Meeting 31/5/2014 Venezia (Centro Culturale Candiani, Mestre)
5° Meeting 10/10/2014 Merano (Filmwerkstadt)
6° Meeting 6/02/ 2015 Torino (Filmcommission)
7° Meeting 7/6/2015 Padova (Carichi Sospesi)
Per partecipare inviate una e-mail a info@terzocinema.com
Grazie,
Terzocinema Team

sabato 3 ottobre 2015

TERZOCINEMA

TERZOCINEMA

Un cinema complesso per palati raffinati.

La grande confusione è dovuta a un problema semantico, per cinema intendiamo il mezzo di produzione e riproduzione delle immagini o i contenuti espressi attraverso questa tecnica?

Il mercato ha mescolato le carte per cui il medium e il contenuto si sono fusi assieme nello stesso termine: cinema, per cui anche i poeti che utilizzano questa tecnica espressiva fanno cinema.

Questo fraintendimento è molto meno evidente negli altri medium, prendiamo per esempio la letteratura, essa è composta di romanzi, saggi, poemi e il lettore si orienta più facilmente a discernere un racconto fantasy dal romanzo sperimentale di Zola.

Nel cinema è tutto mescolato e a farne le spese sono le opere più raffinate smerciate nello stesso stoccaggio del cinema d’intrattenimento. I grandi festival non aiutano, anzi tutt’altro, sono filtri codini che penalizzano le opere più originali e profonde.

Ecco perché abbiamo coniato il termine: terzocinema; un’area sperimentale che si allontana sia dal cinema commerciale che da quello autoriale oramai completamente snaturato dal rapporto collusivo con le Istituzioni.


Terzocinema è un avamposto di ricerca aperto a un’incessante interazione con l’esterno costituito da una rete virtuale e umana che vive di risonanze con altri gruppi, individui e situazioni dinamiche.

martedì 15 settembre 2015

Ethernet ieri e oggi

"La Tecnica è un diamante che rispecchia il futuro da varie angolazioni. Così' come non possiamo vedere simultaneamente entrambe le facce della stessa medaglia, così non possiamo demonizzare la sacralità della tecnica se siamo posti, fortuitamente, verso il suo lato oscuro." Arthur Frame

Sette metri di cavo ethernet di qualche anno fa, e sette metri di cavo ethernet oggi.

lunedì 24 agosto 2015


“E’ molto importante che facciate quello che amate. Magari sarete poveri, patirete la fame, dovrete vendere l’auto e traslocare in un appartamento più’ modesto, pero’ vivrete totalmente. Alla fine dei vostri giorni benedirete la vostra vita perché avrete fatto quello per cui siete stati creati. Altrimenti vivrete come prostitute, farete le cose per un unico motivo, compiacere gli altri e così’ non avrete mai vissuto. E la vostra morte non sarà piacevole.” 

Elisabeth Kubler- Ross

domenica 23 agosto 2015

Sergej Aleksandrovič Esenin


Sergej Jesenjin
« Arrivederci, amico mio, arrivederci.
Mio caro, sei nel mio cuore.
Questa partenza predestinata
Promette che ci incontreremo ancora.

Arrivederci, amico mio, senza mano, senza parola
Nessun dolore e nessuna tristezza dei sopraccigli.
In questa vita, morire non è una novità,

ma, di certo, non lo è nemmeno vivere. »


https://www.youtube.com/watch?v=WhSLGkYRIos#t=185

"Il peccato" di Franz von Stuck

lunedì 3 agosto 2015

giovedì 25 giugno 2015

ETNOFILMFEST

Sabato 27 giugno alle ore 16.30 Castello di Monselice - Padova
VAM Video Alfabetizzazione Multisensoriale. Si tratta di una disciplina linguistico/comportamentale che si approccia all’Esistente con tecniche multi sensoriali ( vista- udito- tatto- olfatto) e si basa sul tipo di rapporto empatico, (esser-ci nell’altro) intrapreso dal gruppo di lavoro con il Mondo (ambiente) attraverso lo strumento audiovisivo. Interverranno Rodolfo Bisatti: autore, regista cinematografico e ricercatore, fondatore del terzocinema e del VAM (riconoscimento dell’Unesco), Maurizio Pasetti: scrittore e sceneggiatore coofondatore del Terzocinema e del VAM, Francesco Scarel: filmaker del terzocinema.

etnofilmfest



VAM
Video Alfabetizzazione Multisensoriale

SABATO 27 - GIUGNO - 2015 - ORE 16,30 - Castello di Monselice (Padova) 

domenica 14 giugno 2015

VAM LAB ICS - GIUGNO 2015
foto di Erika Rossi




Ec(c)o!



«La tv aveva promosso lo scemo del villaggio rispetto al quale lo spettatore si sentiva superiore. Il dramma di Internet è che ha promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità»
Umberto Eco

“Internet è un formidabile modo per far rete, l’importante è non trovarsi dalla parte dei pesci ma da quella dei pescatori!”
Arthur Frame

“L’unica volta che mi scontrato con Eco stavo uscendo dal Dams Arte di Via Zamboni proprio mentre lui stava entrando; un corpo a corpo! Per fortuna la sua prominenza addominale (volgarmente detta pancia) ha attutito il colpo, da allora non ci siamo mai più scontrati”
Arthur Frame